Autore :
• martedì, 29 marzo 2011

LA CHEMPAGNIA

Alla mentagna ce se ua’  ‘n chempagnia,

chi parla, chi ride, chi coglie le more

tutte ste fermente fa ben aglie core

sembra che gniente pò uàstà sta malia.


Ma, all’ampreuisa se fa tosta la uìa,

pe j’ì loc ‘ncima ‘n ce sta j’ascensore

ce se ua’ appede i  ce uot tre ore.

Se capisce allora che la cosa n’è cria.


Accucì ogne uota chemenza la lagna

ma mo addo jame stateme a sentì

azzecca e recala leuamece a patì


i  oppe, de grazia, ma quanne se magna?

E’ bella la uista de chesta mentagna

ma manche ecche ‘ncima se pò sta ‘n grazia Ddì