Autore :
• venerdì, 19 ottobre 2012

Giorgio e’ partito il 25 giugno da Vancouver, la metropoli  più occidentale del Canada, adagiata in splendida posizione tra il mare e  le montagne, si e’ diretto verso Est sulla strada statale n. 7 fino ad arrivare ai spettacolari  Canyon  Hells  Gate. Ha proseguito sulla Trans-Canadian n. 1, fino a Cache Creek. Lasciata la Trans-Canadian, ha pedalato sulla strada statale n. 97,  raggiungendo Dawson Creek, dopo 1300 km. In questa città inizia la famosa Alaska Highway o strada Alcan. Attraverso l’Alaska  Highway ha raggiunto Whitehorse,  capitale del Territorio dello Yukon, si trova sulle rive del fiume Yukon lungo la rotta dei cercatori  d’oro. Da qui ha proseguito verso Nord sulla strada statale n.2, raggiungendo, dopo 600 km., la mitica Dawson City, famosa agli inizi del ‘900 per la corsa all’oro nel Klondike. Da Dawson City inizia la parte più impegnativa e  intrepida del cicloviaggio, attraverso la strada sterrata chiamata Top Of The World e’ arrivato in Alaska tra orsi grizzly, alci,lupi e tanti altri animali, dove la  natura allo stato puro. Dopo 170 km. e’  arrivato a Boundary in Alaska, proseguendo fino a Tetlin Junction e Tok. Finalmente ritrovata la strada Alaska Higway e’ sceso verso sud a Valdez attraverso il Thompson Pass ammirando le splendide cascate del Keystone Canyon. Il 3 Agosto e’ arrivato a Fairbanksi, qui e’stato raggiunto, proveniente dall’Italia, la fidanzata Grazia e insieme hanno proseguito il viaggio per 850 km. Hanno visitato e ammirato lo spettacolare Denali National Park. Qui la natura è sovrana con interminabili paesaggi e animali selvatici, sotto l’imponente mole del Monte Mc Kinley, che con i suoi 6194 m. è la vetta più alta dell’America Settentrionale. Hanno terminato il ciclo viaggio ad Anchorage  il 17 Agosto dopo aver percorso 5879 km.  in 54 giorni.