Il territorio dei Monti Ernici è ricco di fenomeni carsici quali inghiottitoi, doline e soprattutto grotte di varia profondità. Il CAI Sora nel corso del 2017 nell’ottica di una valorizzazione della rete sentieristica locale con il suo patrimonio ambientale e culturale ha realizzato un nuovo tracciato escursionistico che collega tre delle principali grotte presenti sul territorio comunale dei Monti Ernici. La prima parte del percorso, inaugurata lo scorso 28 maggio dopo un lungo lavoro di pulizia, conduce alla Grotta delle Monache la più grande del comprensorio. Ad oggi non vi sono attestazioni certe circa l’origine del toponimo che rimane avvolto nella leggenda. Sicuramente la grotta è stata nel corso dei secoli luogo di riparo di eremiti, pastori e della popolazione sorana sfollata durante la Seconda guerra mondiale.

Dopo un lungo lavoro di pulizia, mappatura e segnatura durato quasi otto mesi il SENTIERO DELLE GROTTE è realtà! Si realizza così il primo progetto di recupero della rete sentieristica dei Monti Ernici sorani, un percorso ad anello di 14 km (D+ 1200) che condurrà gli escursionisti alla scoperta di luoghi nascosti e ricchi di storia quali la Grotta delle Monache; il Colle Sant’Angelo con i resti dell’omonimo monastero e la presenza delle antiche costruzioni agro-pastorali; le Grotte del brigante Chiavone e la Grotta di Frate Michele il tutto immerso nel verde dei boschi secolari con panorami mozzafiato sulla Valle del Liri. Nell’anno del 90° il CAI SORA ha voluto donare alla città un programma di valorizzazione delle nostre montagne, consapevoli che la promozione di un territorio non avviene mediante l’organizzazione sporadica di eventi ma tramite la messa in campo di progetti a lungo termine volti alla fruizione quotidiana del patrimonio turistico locale.
Il progetto è stato realizzato con l’esclusivo sforzo economico della nostra Sezione, senza alcun aiuto pubblico o privato, ed ha potuto vedere la luce grazie all’infaticabile lavoro dei soci del Gruppo sentieri che ringraziamo pubblicamente: Armando Alonzi, Fabrice Lombardi, Valessio Alonzi, Domenico Castellucci, Patrick Cristini, Giorgio Lucarelli, Emanuele Petrozzi e Marco Venditti: GRAZIE ragazzi per la dimostrazione di affetto e di passione che state dimostrando per la nostra Sezione e l’intera città.
L’inaugurazione ufficiale del sentiero avverrà DOMENICA 17 DICEMBRE con lo scoprimento delle targhe commemorative. Nell’occasione sarà disponibile la carta escursionistica del sentiero.
Nel progetto sono stati inseriti anche due percorsi MTB (Serra Alta – Fra Michele Trail).

PERCORSO: S. Rocco – Grotta delle Monache

Difficoltà: T; Dislivello: 250 mt.

Dalla piazza di San Rocco ci si dirige su via Spinelle che si percorre tutta mantenendo sulla destra il fianco della Madonna delle Grazie. Quando la strada sta per finire sulla sinistra inizia un evidente sentiero indicato con una freccia segnaletica (numerazione Cai 623 – SG). Il sentiero sale ripido sulla costa del Monte S. Angelo. Seguendo i segnali bianchi e rossi dopo circa una mezz’ora di cammino a metà salita si arriva dinanzi una seconda freccia segnaletica che indica di piegare a sinistra. Seguendo un evidente traccia di sentiero in dieci minuti si arriva alla grotta delle Monache.