Autore :
• lunedì, 12 settembre 2011

GIORGIO LUCARELLI

…..un’emozione durata 42 giorni e 5200 km in bici sulle strade Canadesi !!!!!

Il cicloviaggio in Canada dal 26 Giugno all’ 8 Agosto 2011 si è distinto per la straordinaria varietà dei paesaggi e dagli animali incontrati, dal cambiamento repentino delle condizioni meteo e dalle grande gentilezza della gente canadese.

La partenza è avvenuta da Vancounver, sulla costa pacifica situata ad Ovest. Attraverso strade a basso impatto autoveicolare e percorrendo vari parchi provinciali e nazionali, ho raggiunto le imponenti Montagne Rocciose, dirigendomi successivamente nei due più importanti parchi nazionali della provincia dell’ Alberta; il Jasper ed il Banff National Park. Ho percorso la Icefields ParKwai, definita da molti tra le più belle e grandiose strade panoramiche del mondo. Vette elevate, ghiacciai, foreste e laghi hanno deliziato i miei occhi. Ho raggiunto i 2060 metri di altitudine dell’ Athabasca Glacier con una temperatura di -3°, il fornellino fungeva da stufetta all’ interno della mia tenda nella foresta. Ho provato l’emozione di incontrare quattro orsi neri, un’ esperienza meravigliosa, tanti cervi, alci, serpenti e altri animali selvatici. Da Calgary è iniziato il lungo percorso verso Est. Ho attraversato pedalando sulla Trans Canada le provincie di Saskatchevan e Manitoba, attratto dal fascino delle grandi praterie, un tempo terreno degli indiani per la caccia ai bisonti. Ho visitato varie riserve indiane. Ho raggiunto la vasta provincia dell’ Ontario, costeggiando i due grandi laghi, Superiore e Huron, ammirando sempre paesaggi strabilianti, con laghi pieni di salmoni pronti a risalire i fiumi e immense foreste. Raggiungendo infine Toronto, dopo 5200 Km in 42 giorni e in autosufficenza. DAVVERO UN VIAGGIO STRAORDINARIO.