Siete nella Home Page del CAI Sora

Navigando nelle varie sezioni potete:

Leggere notizie riguardanti la nostra sezione, gli articoli sono suddivisi per categoria: Alpinismo, sci-alpinismo, Gruppo Sportivo di Alpinismo, Escursionismo, Mountain Bike, Gallerie Immagini, Riviste, Avvisi.
Visualizzare immagini delle apposite gallerie con inediti slide motion,
Visualizzare e sfogliare il programma gite e la nostra rivista “Il Nibbio”,
Effettuare dei Download per scaricare: modulistica – programma gite – rivista “Il Nibbio”

 
 


Programma Gite in dettaglio
Autore :
• giovedì, 19 ottobre 2017
Data: 29 ottobre 2017
Escursione: Monte Ginepro (Ernici)

 


Difficoltà: EE
Dislivello in salita:1200 m
Tempo di percorrenza: 6.30 ore A/R


Accompagnatori:

Giorgio Lucarelli, cell.340 6935390

Per motivi organizzativi, ai partecipanti dell’ escursione è richiesto di comunicare agli accompagnatori la propria adesione.


Descrizione:

L’escursione inizia dalla Chiesa di San Nicola (814 m) frazione di Civita nel comune di Collepardo. Si prende il sentiero N. 611b (bianco-rosso) e si prosegue su strada sterrata e su sentiero fino al fontanile San Giovanni (1230 m) dopo aver superato un crocifisso. Superato il fontanile su strada sterrata, si arriva ad una curva. Si imbocca sulla destra e si prosegue all’interno della valle (611b) arrivati sulla sinistra si nota un grande albero e inizia la salita all’interno di una bella faggeta fino all’uscita dal bosco , intorno ai 1600 metri di quota. Bello l’anfiteatro racchiuso dalla Selva di Rota, La Lota e Monte Ginepro. Si continua a seguire l’impluvio. Ancora avanti seguendo il fondo pietroso e roccioso del vallone, si guadagna lo spartiacque vicino al monte Ginepro che si raggiunge subito dopo.

L’escursione non presenta difficoltà tecniche, ma occorre buon allenamento!


Ritrovo: Piazza San Lorenzo – Sora (FR)

Appuntamento: ore 07.00  – partenza ore 07.15

Pranzo: Pranzo al sacco

Mezzi per lo spostamento: Mezzi propri


Equipaggiamento:

Abbigliamento alta montagna, guanti, cappello, occhiali da sole, creme solari, bastoncini da trekking e acqua.


Mappa dell’Escursione :

no images were found


Scarica la descrizione completa dell’escursione e la relativa mappa:

[dm]Y[/dm]


Immagini dell’Escursione:

We cannot display this gallery

Disponibili non appena possibile.

Autore :
• domenica, 15 ottobre 2017

gif-mountain bike DOMENICA 5 NOVEMBRE:

MONTE  CALVO e MONTE GIANO

KM 27 d+ circa 1700 mt

Diff. Cai oc/oc

Partenza 7.15 piazza Cesare Baronio

Mezzi propri.

 

Salva

Salva

Programma Gite in dettaglio
Autore :
• martedì, 10 ottobre 2017
Data: 15  ottobre 2017

Escursione: Gruppo Marsicano-Terratta—Monte Serra Capra Morta m. 1937 e rifugio Stazzo del Campo m. 1714.

 


Difficoltà: E

Dislivello in salita: 700 m (circa)

Tempo di percorrenza: al rifugio circa ore  3.00. Il ritorno è di circa ore 1.30.


Accompagnatori:
Domenico Castellucci 335 0285627

Descrizione:

Da Sora a Passo Godi, strada per Scanno e Masseria Parenti a quota 1265 da dove inizia sul sentiero il percorso Y8. Dopo breve tratto si abbandona prendendo il ramo di sinistra che, attraverso un secolare bosco ci fa raggiungere  la Vetta di Capra Morta in circa ore 2.30. Una magnifica vista a 360 gradi  ci ripaga della fatica. L’anello prosegue per cresta raggiungendo lo stazzo del Campo e l’omonimo  rifugio. Situato al centro della valle è un esempio di ammirazione per la tenuta stessa con arredamento, equipaggiamento comprensivo di pannelli solari per l’energia, il tutto senza serrature a dispetto dei vandali e maleducati. Dopo un’abbondante sosta ( si potrebbe anche cucinare) si ritorna alle auto per il magnifico sentiero Y8.

Il percorso non presenta difficoltà tecniche ma occorre un buon allenamento.

 

Ritrovo: Piazza San Lorenzo – Sora (FR)

Appuntamento: ore 07.15 – partenza ore 07.30.

Pranzo: Pranzo al sacco

Mezzi per lo spostamento: Mezzi propri


Equipaggiamento:

Abbigliamento alta montagna, guanti, cappello, occhiali da sole, creme solari, bastoncini da trekking e acqua.

Si ricorda che le coperture assicurative operano esclusivamente nei confronti dei soci in regola con il pagamento del bollino sociale e che i non soci che vogliono partecipare devono prenotarsi il venerdi precedente la data dell’escursione in modo che la sezione possa attivare l’assicurazione nei loro confronti, dietro versamento di € 7.00.


Mappa dell’Escursione :

Scarica la descrizione completa dell’escursione e la relativa mappa:

[dm]Y[/dm]


Immagini dell’Escursione:

We cannot display this gallery

Disponibili non appena possibile.

Programma Gite in dettaglio
Autore :
• lunedì, 2 ottobre 2017
Data: 08 ottobre 2017
Escursione: Monte Cappello del Prete (Mainarde)

 


Difficoltà: EE
Dislivello in salita: 1055 m
Tempo di percorrenza: 6.00 ore A/R


Accompagnatori:

Giorgio Lucarelli, cell.340 6935390

Per motivi organizzativi, ai partecipanti dell’ escursione è richiesto di comunicare agli accompagnatori la propria adesione.


Descrizione:

L’escursione iniziera’ nei pressi di un fontanile (1025 m), sopra il lago di Cardito, prima della sterrata che conduce al Sacrario dei Martiri di Collelungo. Si prendera’ una strada sterrata fino ad un cancello, attraverso un sentiero non segnato si arrivera’ in localita’ Casale Mainarde (1190 m). Si proseguira’ su sentiero non segnato, si attraversera’ il torrente Rio Chiaro e si visitera’ il luogo dell’eccidio avvenuto il 28 Dicembre 1943 per mano dei soldati della Wehrmacht dove furono trucidati 42 civili. Arrivati al Monumento (1400 m), iniziera’ il sentiero N4 del Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise. Il sentiero si inerpica all’interno di una faggeta fino all’alta valle Venafrana. Abbandonato il sentiero segnato N4, si proseguira’ su tracce di sentiero fino ad un valico e successivamente si arrivera’ sulla vetta di monte Cappello del Prete (2013 m).

L’escursione non presenta difficoltà tecniche, ma occorre buon allenamento!


Ritrovo: Piazza San Lorenzo – Sora (FR)

Appuntamento: ore 07.00  – partenza ore 07.15

Pranzo: Pranzo al sacco

Mezzi per lo spostamento: Mezzi propri


Equipaggiamento:

Abbigliamento alta montagna, guanti, cappello, occhiali da sole, creme solari, bastoncini da trekking e acqua..

Si ricorda che le coperture assicurative operano esclusivamente nei confronti dei soci in regola con il pagamento del bollino sociale e che i non soci che vogliono partecipare devono prenotarsi il venerdi precedente la data dell’escursione in modo che la sezione possa attivare l’assicurazione nei loro confronti, dietro versamento di € 7.00.

 


Mappa dell’Escursione :


Scarica la descrizione completa dell’escursione e la relativa mappa:

[dm]Y[/dm]


Immagini dell’Escursione:

We cannot display this gallery

Disponibili non appena possibile.

Programma Gite in dettaglio
Autore :
• domenica, 1 ottobre 2017
Data: 01 ottobre 2017
Escursione: Anello di Monte Tarino (m.1961)–Monti Simbruini

 


Difficoltà: EE
Dislivello in salita: 1060 m
Tempo di percorrenza: 6.00 ore (circa) A/R-escluso soste–Lunghezza percorso :16 km.


Accompagnatori:

Giorgio  Lucarelli, cell.340 6935390

Per motivi organizzativi, ai partecipanti dell’ escursione è richiesto di comunicare agli accompagnatori la propria adesione.


Descrizione:

Bellissima e impegnativa ascesa, che consente di salire al Tarino da Fiumata.                                  

L’escursione inizia (Sentiero N.693b) dal parcheggio del campeggio di Fiumata (927 m) nel comune di Filettino si continua per una strada asfaltata per circa 500 metri, terminata la strada asfaltata si continua su una sterrata. Si costeggia un ruscello, si prosegue all’interno del Vallone Roglioso e subito dopo si arriva alla Fonte della Radica (1169 m) Si sale fino ad incrociare il sentiero proveniente da Filettino (694a) e si attraversa la Valle Forchitto fino ad arrivare al pianoro erboso di Monna della Forcina (1573 m) caratterizzato da vari cartelli segnaletici. La nostra direzione volge a sinistra, verso Ovest, si giunge ad una selletta. Segue un tratto semi aperto e poi si rientra nel bosco fino a raggiungere un’altra selletta dove si esce allo scoperto (1876 m) Ora si e’ nel punto piu’ spettacolare del percorso caratterizzato da un sentierino di cresta che prosegue aereo fino al Tarino (1961 m) Dalla vetta si scende, seguendo il sentiero N.651 fino alla localita’ Pozzo della Neve (1755 m) Lasciato il sentiero segnato, si continua all’interno del Vallone di Acqua Corore, si attraversa una splendida faggeta su ripida discesa, ad incrociare il sentiero N.693a che ci riporta al parcheggio di Fiumata.

L’escursione non presenta difficoltà tecniche, ma occorre buon allenamento!


Ritrovo: Piazza San Lorenzo – Sora (FR)

Appuntamento: ore 07.00  – partenza ore 07.15

Pranzo: Pranzo al sacco

Mezzi per lo spostamento: Mezzi propri


Equipaggiamento:

Abbigliamento alta montagna, guanti, cappello, occhiali da sole, creme solari, bastoncini da trekking e acqua.

Si ricorda che le coperture assicurative operano esclusivamente nei confronti dei soci in regola con il pagamento del bollino sociale e che i non soci che vogliono partecipare devono prenotarsi il venerdi precedente la data dell’escursione in modo che la sezione possa attivare l’assicurazione nei loro confronti, dietro versamento di € 7.00.


Mappa dell’Escursione :


Scarica la descrizione completa dell’escursione e la relativa mappa:

[dm]Y[/dm]


Immagini dell’Escursione:

We cannot display this gallery

Disponibili non appena possibile.